Giocare per vincere o giocare per divertirsi?


Bella serata ieri, buona birra, belle persone, musica e un tirassegno…

Ora non ricordo come ci sia finito in questa discussione, ma è saltata fuori questa bella domanda, giocare per vincere o giocare per divertirsi?

Pare che io sia l’unico che gioca solo per il piacere di farlo, sono una schiappa a freccette ma ci gioco lo stesso solo per il piacere di GIOCARE CON GLI ALTRI!

Ora qualcuno potrebbe pensare che non prenda la competizione sul serio o che non mi impegni più di tanto, per quanto mi riguarda non è vero, cerco di fare il meglio possibile in tutti i giochi dal calcetto al tirassegno al Risiko!

Quando ero ragazzino mi arrabbiavo tantissimo quando perdevo a carte o a qualsiasi altro gioco, roba del tipo buttare tutto per aria e uscire sbattendo le porte, per fortuna sono cresciuto, per fortuna ho conosciuto la filosofia, forse è proprio quest’ultima che oggi mi permette di ignorare il risultato qualunque esso sia e che mi permette piuttosto di apprezzare altri  lati del gioco tipo la convivialità di questo.

Prenderla con filosofia quindi, giocare per giocare (come dico io), disinteressarsi del risultato ma mettere tutte le energie la concentrazione ed il resto in una partita di qualsiasi gioco si tratti, secondo me è un buon modo per vivere sereni dei momenti nei quali in teoria bisognerebbe divertirsi il gioco in fondo prevede questo.

Quindi non guardatemi come un marziano se dico che gioco solo per divertirmi!

Ciao

H.J.

Annunci

~ di Hooded Justice su 1 novembre 2011.

8 Risposte to “Giocare per vincere o giocare per divertirsi?”

  1. Beh, lo scopo del gioco dovrebbe essere proprio il divertimento (però diciamocelo, vincere pure è divertente assai 😀 ).

    • Certo…ma il punto non è questo! Il cuore della questione è qual’è il tuo scopo nel gioco divertirti o vincere a tutti i costi? E se per caso perdessi come reagirai malamente?! Perchè in tal caso tutto il divertimento del gioco va a farsi benedire!

      • Questo è ovvio, eppure c’è chi rende sgradevole il gioco interpretandola come una sfida che i confini del gioco li valica..

  2. Giocare per divertirsi, in assoluto. Certo è che più il premio in palio si fa consistente, più la sana competizione ludica viene contaminata dalla brama di vittoria, per l’interesse. Naturalmente non è il caso delle freccette al bar, ma considera, che so, i mondiali, i campionati, i motomondiali… Vallo a dire a loro che devono giocare solo per divertirsi.

    • Ciò che dici è vero ma secondo me non corre nessuna differenza in nessuna competizione tra l’impegnarsi al massimo per la brama di vincere o l’impegnarsi al massimo per divertirsi al massimo!

  3. Ed io che manco mi ricordavo di tutte queste considerazioni! Mi sa che più che dalla competizione e dal gioco ero molto più preso dalla birra…bevuta ovviamente! hihi 😉

  4. Il premio è una smania, non conta essere i migliori o più bravi di qualcuno perchè se a me piace giocare a calcio, basket, frecciette ecc.. nessuno mi impedisce di farlo e divertirmi, vinco o perdo sono una cosa eccezzionale in entrambi i casi, e bisogna accettare di aver perso ed essere stato battuto, solo allora inizi a desiderare di migliorare e sei in grado di sapere dove e come migliorare e allenarsi per diventare più bravo.
    L’importante è dare il meglio di noi, il divertimento sta nel giocare no nel dopo aver giocato, si la vittoria ti da soddisfazione ma se non accetti di essere meno bravo dell’avversario non puoi mai migliorare.

    Conta il viaggio non la destinazione [cit. Dan Milman]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: